Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

CONCORRENZA : MAIL EXPRESS L’ALTERNATIVA AL SERVIZIO DELLE POSTE

11 luglio 1998

ROMA. La “Mail Express” pronta a lanciare la sfida al servizio postale pubblico. Lunedì 13 luglio, infatti, saranno inaugurate 107 nuove agenzie della società già titolare di una rete di franchising che copre gran parte del territorio nazionale. La “Mail Express” inizierà a lavorare garantendo i servizi offerti dalle Poste tranne la corrispondenza epistolare su cui fino al 2000 vige ancora un regime di monopolio. L’annuncio è stato dato dal general manager della “Mail Express” Bachisio Ledda. E Ledda ha obiettivi di alto profilo facendosi forte del fatto che le tariffe della sua società sono meno care del 50 per cento rispetto a quelle delle Poste. La “Mail Express”, nata nel ’97 come società di capitali di 20 milioni e che si appresta entro marzo ’99 a diventare una spa con un aumento di capitale fino a 6 miliardi, è retta oltre che da Bachisio Ledda, imprenditore sardo che detiene il pacchetto di maggioranza della società, dai suoi tre figli, di cui Carin, ricopre il ruolo di amministratrice. Tra i servizi offerti Ledda indica “MailEstero” rivolto alle aziende per corrispondenze all’estero. Ma ci sono anche il “Mailtel”, posta elettronica, “MailService”, elaborazioni grafiche postalizzate, il trasferimento di valuta , la banca dati, caselle postali e “door to door”, cioè vendite per corrispondenza. Anche le spedizioni di periodici farà parte dell’attività ma – precisa Ledda – “è importante che lo Stato italiano ci garantisca pari condizioni con le Poste come, ad esempio le tariffe scontate concesse agli editori con la differenza integrata dallo Stato”. Concorrenza quindi per l’Ente pubblico, proprio mentre ieri a Palazzo Chigi c’è stata una delle prime riunioni a carattere tecnico per la messa a punto del contratto di programma proprio per le Poste. L’amministratore delegato, Corrado Passera, ha incontrato i rappresentanti della Presidenza del Consiglio e dei ministri del Tesoro e delle Comunicazioni per la definizione dei criteri base del futuro contratto che lo Stato stipulerà con la società di servizio. FONTE: IL MATTINO Via Chiatamone 65 80121 Napoli

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - Sottoposta a direzione e coordinamento di Mail Express Group srl

Informativa privacy | Informativa cookies