Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

LIBERA CONCORRENZA – LO SVILUPPO DI MAIL EXPRESS CON FRANCHISING E COOPERATIVE

25 settembre 1998

Le poste private puntano su 2000 Duemila assunzioni in un colpo solo. Le promette Mail Express Poste Private, rete di recapito privata in franchising nata in concorrenza con il monopolio pubblico delle Poste italiane. La nuova società, con sede centrale a Mosciano Sant’Angelo, in provincia di Teramo, sta cercando 2 mila dipendenti da impiegare, entro fine dell’anno, attraverso un consorzio di cooperative che dovranno operare presso un centinaio di agenzie in franchising Mail Express distribuite in tutta Italia. Le persone idonee saranno contattate per un colloquio preselettivo da sostenere nelle sedi provinciali o regionali; una volta assunti i neodipendenti verranno inquadrati come soci-lavoratori, oltre allo stipendio (circa un milione e 400 mila lire nette per tredici mensilità) partecipano alla divisione degli utili della propria cooperativa. “In ogni caso – promette Bachisio Ledda, direttore generale di Mail Express – tutti coloro che raccoglieranno il nostro appello, riceveranno una risposta: affermativa o negativa”. La selezione riguarderà uomini e donne di 23-35 anni, nel primo caso con obblighi militari assolti: 1.800 verranno adibiti alla distribuzione e lavoreranno come i classici postini, per cui è sufficiente possedere la licenza media; gli altri 200 svolgeranno attività impiegatizie che richiedano il diploma di scuola media superiore e una buona conoscenza dei sistemi informatici. L’orario di lavoro, da lunedì al venerdì, prevede un turno unico dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30 otto ore in tutto, più eventuali straordinari pagati. Costituisce titolo preferenziale l’aver lavorato, anche con contratti trimestrali, presso le Poste italiane. Il che significa essere già a conoscenza della realtà e dei relativi problemi del recapito. “per noi – afferma Ledda – è prioritaria la giusta mentalità; cerchiamo giovani in grado di affrontare il lavoro con massima serietà e impegno, insomma, che abbiano voglia di crescere rapidamente insieme a noi. Siamo una nuova struttura privata , coltiviamo grandi ambizioni, per concretizzarle abbiamo bisogno di gente che si senta partecipe al nostro progetto”. L’obiettivo dichiarato della società è quello di arrivare entro il 2000 all’apertura di oltre 500 agenzie in modo da ottenere una copertura capillare del territorio nazionale e cogliere l’opportunità della prossima liberalizzazione del normale servizio di corrispondenza, l’unico che per adesso Mail Express non può fornire. “Per chi raccoglie l’invito – afferma con piglio determinato il direttore generale Mail Express Bachisio Ledda – le prospettive di crescita professionale non mancano” FONTE: CORRIERE LAVORO SUPP. CORRIERE DELLA SERA VIA SOLFERINO 28 20121 MILANO

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - Sottoposta a direzione e coordinamento di Mail Express Group srl

Informativa privacy | Informativa cookies