Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

Poste efficienti, grazie al tag

21 luglio 2008

Nel 2013 potrebbe verificarsi il miracolo: le poste italiane funzioneranno come quelle svizzere. Perché proprio per quella data è prevista la completa liberalizzazione del servizio in tutta Europa, e dunque operatori di altri paesi potrebbero affacciarsi sul mercato nazionale. Ma con l'arrivo di nuovi e diversi attori, “e senza la giusta tecnologia”, ha sottolineato Florent Frederix della Commissione europea, “il rischio è che molte lettere vadano perse”. La soluzione, auspica ancora Frederix, in questo caso potrebbe essere rappresentata dall'Rfid. I tag Rfid sono già impiegati in via sperimentale in almeno 50 paesi, proprio per valutare l'efficienza di alcuni servizi postali. Ma tra cinque anni, al calare dei costi e delle dimensioni dei tag, la tecnologia potrebbe essere usata in modo più capillare: un chip su ogni pacco, o addirittura su ogni busta, per poterne tracciare il percorso in tutta sicurezza, come auspica Akhilesh Mathur, della Universal Postal Union, l'agenzia delle Nazioni unite che riunisce i servizi postali di 191 paesi. Per arrivare a questo traguardo, i tag Rfid devono però risultare economici, sottili, ampiamente disponibili e soprattutto basati su standard comuni. Per quanto riguarda le due prime caratteristiche, molte aziende hi-tech stanno sfornando esemplari sempre più funzionali, tanto che ormai è frequente sentir parlare di “smart dust”, polvere intelligente. Resta invece da risolvere il problema dell'interoperabilità. Per questo all'inizio del 2008 la Commissione europea ha lanciato Grifs, un progetto biennale con l'obiettivo di costituire un forum per la definizione di standard Rfid. RFID ITALIA - 20 Giugno 2008

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - Sottoposta a direzione e coordinamento di Mail Express Group srl

Informativa privacy | Informativa cookies