Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

Germania: licenziamo per colpa del salario minimo

05 dicembre 2007

La prossima liberalizzazione del servizio postale in Germania, prevista nel 2oo8, ormai un caso politico-sociale.Il Pin Group, societa con novemila dipendenti controllata per il 64% dal gruppo Axel Springer, ha annunciato ieri licenziamento di almeno mille dipendenti, dopo che il Governo e le parti sociali hanno deciso di introdurre un salario minimo in questo settore. «Le misure riguarderanno in particolare le regioni della Baviera e della Bassa Sassonia», ha detto in un comunicato Pin Group. Il licenziamento di queste mille persone e' «solo primo passo», ha avvertito la societa, che ha sottolineato come «molti altri impieghi siano minacciati». Le parti sociali hanno deciso la settimana scorsa, con il benestare del Governo, di introdurre un salario minimo tra gli 8 e i 9,8o euro all'ora nel settore postale. Il tentativo doppio: mettere un freno ai ribassi salariali, come vogliono i sindacati, e difendere la posizione dominante di Deutsche Post, come desidera una parte dell'establishment politico. Anche il gruppo olandese Tnt e quello tedesco Hermes Logistik hanno deciso all'inizio di questa settimana di congelare il loro progetto di lanciarsi nella distribuzione postale in Germania, citando proprio la reintroduzione del salario minimo. Il sindacato Ver.di ha definito «populista» la decisione del Pin Group. IL SOLE 24 ORE - 5-12-07

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - sottoposta a direzione e coordinamento di Lepido Italia srl

Informativa privacy | Informativa cookies