Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

GERMANIA/ POSTE BLOCCANO PUBBLICITA' SU TESTATE SPRINGER

15 ottobre 2007

Dopo campagna stampa contro salario minimo per i postini Berlino, 15 ott. Le Poste tedesche hanno ritirato tutti gli investimenti pubblicitari previsti fino alla fine dell'anno sulle testate di diversi editori, tra cui soprattutto quelle del gruppo Springer. L'azienda ha cancellato in tutto 800mila euro dal suo budget pubblicitario, ha detto il presidente di Deutsche Post, Klaus Zumwinkel. Ad essere interessate sono, tra l'altro, le inserzioni di Postbank (la banca delle Poste tedesche) e di alcune affiliate, tra cui Dhl. La decisione si inserisce nel lungo scontro sulla prossima liberalizzazione delle poste in Germania e sull'approvazione di un salario minimo nel settore. Il mese scorso il governo federale ha deciso di introdurre un salario minimo per i postini compreso tra 8 e 9,80 euro all'ora, un piano appoggiato da Deutsche Post ma fortemente criticato dai suoi concorrenti. Il principale tra questi, il gruppo Pin, appartiene all'editore Springer, che ne ha da poco acquisito la maggioranza. Pochi giorni fa Springer ha avviato, assieme ad altri editori, una campagna di inserzioni contro la decisione del governo federale, in cui vengono attaccati sia il cancelliere Angela Merkel che il numero uno di Deutsche Post. Sebbene Zumwinkel neghi che ci sia un legame tra la campagna stampa contro di lui e il taglio del budget pubblicitario delle Poste, Springer definisce la decisione "un'azione punitiva contro i media". Tra le testate pubblicate da Springer in Germania rientrano la Bild (il più venduto quotidiano nazionale) e la Welt.

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - Sottoposta a direzione e coordinamento di Mail Express Group srl

Informativa privacy | Informativa cookies