Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

Mail Express, è amaro l'esordio in Coppa Marche

19 settembre 2007

Mail Express Volley SBT (sponsorizzata dalla Mail Express , Network franchising , leader nella raccolta e nella distribuzione di raccomandate) cede 3-0 alla Vis Volley Castelfidardo, formazione di Serie B1 che ha dimostrato una superiorità abbastanza netta. Coach Brutti: «Siamo ancora molto imballati dal punto di vista fisico, anche se mi aspettavo qualcosa in più»· Mail Express San Benedetto-Vis Volley Castelfidardo 0-3 MAIL EXPRESS: Giovannetti, Caucci, Jurewicz, Gaspari, Faraone, Timpanaro, Grigolon, Laraia, Piccirillo, Raffaelli, Rossetti, Ciancio (L). Allenatore: Brutti. VIS VOLLEY: Belcecchi, Celato, Chiarini, D'Angelo, Paterniani, Pesaola, Pirri, Rota, Volpini, Ugolini (L). Allenatore: Graziosi. Arbitri: Luciani di Ancona e Sabatucci di Ascoli Piceno. Parziali: 15-25, 22-25, 18-25. SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Poco più di un'ora di gioco per certificare la propria superiorità. Tanto impiega la Vis Volley Castelfidardo, formazione di Serie B1, a imporsi sul parquet del PalaSpeca di San Benedetto del Tronto nel match inaugurale del girone P di Coppa Marche. Per la Mail Express invece, all'esordio in una competizione ufficiale dopo la passerella del fine settimana passato nel corso del Trofeo Cristian Ledda, il primo dispiacere della stagione. Ma di attenuanti per i rossoblu, oltre naturalmente alla categoria di differenza, ce ne sono abbastanza. A cominciare dalla condizione fisica di alcune pedine, su tutti gli opposti Caucci – risparmiato dall'allenatore rossoblu - e Jurewizc (il polacco è apparso in serata no, specie in battuta). Dall'altra parte della rete un Castelfidardo più avanti dal punto di vista fisico e dell'intesa. Primo set subito in discesa per gli ospiti, in vantaggio 5-2. Sul 14-9 coach Brutti chiama il secondo time out, ma i suoi non riescono a reagire: è 21-13 per Castelfidardo, guidato da un Chiarini in grande spolvero. Di ben altro tenore il secondo parziale, con i padroni di casa che riescono a restare attaccati ai dorici fino al 22 pari. Poi però San Benedetto gestisce male due azioni d'attacco e il mini-break della Vis Volley risulta letale. Terzo set sulla falsariga del primo, con Castelfidardo a condurre le danze (8-4) in avvio. Reazione d'orgoglio della Mail Express, presa per mano da Raffaelli, applauditissimo al momento del suo ingresso in campo. Ma il break rossoblu, che riducono le distanze di una sola lunghezza (7-8), è un fuoco di paglia. Gli ospiti riprendono a comandare, per poi subìre l'ennesimo ritorno della Mail Express, che ha la forza di rifarsi sotto fino al 14-15. Micidiale la controrisposta della Vis, che si riporta a + 4 e finisce in crescendo. «Forse mi aspettavo qualcosina in più – ha commentato a fine partita l'allenatore Brutti – per esempio sotto l'aspetto della tenuta mentale. Evidentemente c'è ancora da lavorare: lo sapevamo. Ho comunque notato qualche piccolo passo in avanti per quanto riguarda determinate situazioni tattiche. Per il resto stiamo sudando non in funzione degli altri, ma in funzione nostra. Cresceremo, ne sono sicuro». Prossimo impegno di Coppa per la Mail Express sabato prossimo, sempre al PalaSpeca (ore 18), contro un'altra compagine di Serie B1, Falconara.

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000-2017 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.iva 01436910671 - R.E.A. 124262 - Tel. 085.90.40.350 - Capitale sociale €102.500,00 Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - sottoposta a direzione e coordinamento di Lepido Italia srl

Privacy, termini e condizioni