Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

Direttiva Europea: Controllo di qualità e reclami

07 agosto 2007

Resta fermo l'obbligo imposto agli Stati membri dall'attuale normativa di assicurare che in relazione al servizio universale siano fissati e pubblicati obiettivi in materia di qualità. Tali norme di qualità - che devono riguardare in particolare i tempi di instradamento, la regolarità e l'affidabilità dei servizi - sono fissate dagli Stati membri. Per quanto riguarda i servizi transfrontalieri intracomunitari, l'allegato della direttiva prevede l'85% degli invii sia recapitato nei tre giorni lavorativi successivi al deposito e il 97% in cinque giorni. Qualora specifiche situazioni infrastrutturali e geografiche lo rendano necessario, tuttavia, le autorità di regolamentazione nazionali possono stabilire deroghe a tali obiettivi. Gli Stati membri devono assicurare che tutte le imprese fornitrici di servizi postali stabiliscano procedure trasparenti, semplici e poco onerose per la gestione dei reclami degli utenti, in particolare in caso di smarrimento, furto, danneggiamento o mancato rispetto delle norme di qualità del servizio (comprese procedure per determinare di chi sia la responsabilità nei casi in cui sono coinvolti più operatori). Devono inoltre adottare misure volte a garantire che queste procedure consentano di risolvere le controversie in maniera equa e celere. Per i deputati ciò deve prevedere anche un sistema di rimborso e/o compensazione.

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - sottoposta a direzione e coordinamento di Lepido Italia srl

Informativa privacy | Informativa cookies