Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

SVIZZERA: Vita dura per i vandali delle poste La Posta investe 23 milioni di franchi per 15 500 nuove buche lettere

14 aprile 2011

BERNA - La Posta ha investito 23 milioni di franchi svizzeri installando in Svizzera 15 500 nuove cassette per gli invii postali, più robuste dei precedenti 13 modelli e progettate in modo tale da impedirne la manomissione, a meno di ricorrere a metodi criminali di scasso. Inoltre, nei luoghi discosti e mal frequentati, la Posta ha rimosso le buche lettere; in totale, negli ultimi cinque anni, ne è stato abolito circa il 20 per cento. L'anno scorso, la Posta ha registrato almeno una ventina di casi in cui erano state rubate lettere dalle apposite cassette, mentre il gigante giallo ricorda che si sta diffondendo la pratica rischiosa dell’invio di contante per lettera, un esempio da non seguire, perché le buche lettere non sono cassette di sicurezza, mentre è assolutamente sicuro il prelievo o il pagamento all’ufficio postale o tramite Postfinance. Ma non è l’unica novità, si stanno aggiornando i tempi di raccolta con l'obiettivo che il 90 per cento delle spedizioni venga raccolto dalle buche lettere dopo le ore 17 e la Posta offre tra 100 e 200 possibilità drive-in di imbucare la corrispondenza. Nel 2010 sono state inviati almeno 2.365 miliardi di lettere per l'interno (-1,5 per cento rispetto all'anno precedente) e il guadagno per la divisione posta ordinaria è stato di 199 milioni di franchi.

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - Sottoposta a direzione e coordinamento di Mail Express Group srl

Informativa privacy | Informativa cookies