Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

Auto elettriche: 10 mila camioncini puliti, l’obiettivo delle poste francesi

29 ottobre 2010

Fondata nel 1576, la posta francese è il più antico sistema di consegna della posta del mondo e uno dei maggiori datori di lavoro in Francia. Ora ha deciso di diventare verde. La Poste ha fatto della sostenibilità un obiettivo importante per i prossimi anni, con un occhio di riguardo alle forti riduzioni alle emissioni di carbonio. Per far sì che ciò accada, l’organizzazione sta mettendo a punto una flotta di veicoli elettrici adeguati alle diverse esigenze di consegna della posta urbana, suburbana e rurale. L’obiettivo? Avere 10.000 camioncini in uso entro il 2011. Per le vie meno affollate, c’è il furgone (prima foto). Per le zone più dense, c’è il più piccolo e più versatile mezzo, che non assomiglia proprio ad un’auto, la cui foto sarà disponibile dopo il salto. Anche le rotte servite dalle biciclette saranno rimodernate. La Poste pianifica di disporre di ben 8.000 dipendenti che faranno il giro su bici elettricamente assistite entro la fine dell’anno. E per le strade strette della città dove anche le due ruote sono un ingombro, i lavoratori delle poste francesi andranno a piedi, spesso assistiti dai carrelli elettrici. Ma l’utilizzo dei veicoli elettrici non è l’unico approccio alla riduzione della produzione di carbonio. Prima della fine del 2009, La Poste aveva già addestrato quasi 60.000 dipendenti nei modi di guida eco-compatibile. Questi metodi sono stati utilizzati già dalla UPS per anni, in modo da ridurre l’uso di combustibile, favorendo uno stile di guida che mantiene i giri del motore al minimo e l’utilizzo dell’aria condizionata quasi annullato. Dal momento in cui sono entrate in vigore queste nuove direttive, l’azienda postale francese ha registrato un calo notevole del 15% del consumo di carburante. A coronamento dei suoi sforzi, La Poste ha deciso di migliorare l’impatto energetico di tutti i suoi edifici migliorandone l’efficienza, e si propone di utilizzare la carta fatta esclusivamente da foreste gestite in modo sostenibile entro il 2012. E’ un obiettivo ambizioso che speriamo anche Poste Italiane un giorno seguirà.

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - sottoposta a direzione e coordinamento di Lepido Italia srl

Informativa privacy | Informativa cookies