Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

Usa/ Servizio Postale sul lastrico, si sfalda mito americano

04 ottobre 2010

Il servizio postale americano, che per secoli è stato il pilastro del sistema di comunicazione negli Stati Uniti, naviga in acque piuttosto agitate. Ha perso 3,8 miliardi di dollari l'anno scorso e il bilancio di quest'anno rischia di essere ancora peggiore. Oggi un'altra cattiva notizia: la Postal Regulatory Commission, l'agenzia indipendente che regola il servizio, ha respinto la proposta di aumentare del 5,6% i costi di spedizione di lettere e pacchi. Non solo la crisi finanziaria, le difficoltà arrivano anche dal Congresso. Il partito repubblicano infatti si sta opponendo in blocco alla richiesta del Servizio Postale di rimandare il pagamento anticipato di 5,5 miliardi di dollari in benefit sanitari per i dipendenti in pensione. "Il Servizio Postale non vuole prendere quelle decisioni difficili, come il taglio del personale e degli stipendi, che consentirebbero di portare ordine nel bilancio", ha dichiarato il repubblicano Darrell Issa. "Invece continua a fare affidamento ai salvataggi dei contribuenti". Per il Postal Service il problema non è il taglio delle spese, che già sono state ridotte di 10 miliardi di dollari dal 2008. La chiave sarebbe proprio rimandare il pagamento di quei 5,5 miliardi di dollari in benefit sanitari. "Il futuro del nostro servizio sarebbe molto più roseo di quanto molti si aspettano, se solo risolvessimo questo enorme problema finanziario", spiega Ruth Goldway presidente della Postal Regulatory Commission.

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - Sottoposta a direzione e coordinamento di Mail Express Group srl

Informativa privacy | Informativa cookies