Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

Paesi Bassi, da domani è rivoluzione tariffaria

07 luglio 2010

L'annuncio: basta con i francobolli a nominale esplicitato. Intanto, l'Algeria ha emesso il primo esemplare a validità permanente È uscito il 20 giugno il primo francobollo algerino a validità permanente Altri Paesi si convertono al sistema di affrancatura senza facciali dichiarati. Il 20 giugno è stata l'Algeria a introdurre il primo taglio a validità permanente; propone il memoriale del Martirio (omaggio ai caduti nella guerra antifrancese) ed ora è in vendita a 15 dinari, permettendo di spedire una lettera ordinaria all'interno pesante fino a venti grammi. Appare foriero -secondo gli osservatori locali- di un probabile ed imminente aumento tariffario. Ma i Paesi Bassi vanno ben oltre. Introducendo dall'1 luglio una riforma sullo stile di quanto realizzato a Bruxelles a partire dal 2007. Pur confermando che i vecchi esemplari, sia espressi in euro sia ancora in fiorini, restano validi, tutte le prossime cartevalori -annunciano da Tnt, l'operatore nazionale che voci del mondo economico indicherebbero pronto a passare sotto al fondo Cvc capital partners, già alla guida delle Poste belghe- non avranno più indicato l'effettivo prezzo di vendita ma un numero. I primi esemplari, autoadesivi ed ordinari, arriveranno domani e riportano ad esempio lo stesso ritratto elettronico della regina Beatrice realizzato da Peter Struycken e introdotto, sia pure con diversi approcci, dal 1981. In luogo del prezzo, ecco la differenza, avranno un “1” (ora in vendita a 44 centesimi) o un “2” (88). Per affrancare una lettera interna fino a 20 grammi basterà il taglio “1”; se la missiva va oltre ma rimane entro i cinquanta grammi bisognerà impiegare due esemplari dello stesso o il “2”. Entreranno effettivamente nel circuito di impiego quando uffici e rivendite esauriranno le forniture precedenti. Il medesimo principio per multipli si applicherà pure nei rapporti con l'estero, dove verranno resi disponibili i valori da “1” nelle versioni prioritarie per l'Europa (tariffa ora da 0,77 euro) ed il resto del pianeta (0,95). L'obiettivo è rendere inutili francobolli integrativi -proprio quelli che l'Italia emetterà domani- di fronte alle possibili variazioni dei listini. VACCARINEWS 30 Giu 2010 - ore 23:37

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - Sottoposta a direzione e coordinamento di Mail Express Group srl

Informativa privacy | Informativa cookies