Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

E-commerce, la scommessa di Tnt

11 gennaio 2010

Nonostante la crisi, le stime che provengono dal Politecnico di Milano dicono che nel 2009 in Italia le vendite tramite internet sono aumentate dell'1% rispetto all'anno precedente Pure con l'e-commerce, la difficoltà è nell'“ultimo miglio” Massimo Sarmi, amministratore delegato di Poste italiane, lo aveva ribadito in Vaticano il 7 novembre: se l'avvento della comunicazione elettronica ha portato il calo della corrispondenza cartacea, al tempo stesso ha fatto girare più pacchi, che mantengono tutta la loro fisicità. L'e-commerce, quindi, alternativa per controbilanciare il tramonto di lettere e cartoline? La chiave di lettura trova sostenitori anche presso la concorrenza. Come a Tnt express Italy, che sull'argomento snocciola qualche informazione. L'analisi parte da un dato di fondo: anche nel Bel Paese il settore sta rivelando le sue potenzialità, in leggero rialzo nonostante la crisi: nel 2009 è cresciuto dell'1% sul 2008, con un valore di mercato -la stima viene dal Politecnico di Milano- pari a 5,803 miliardi di euro. Occorreva, tuttavia, migliorare la fase più delicata, ossia la consegna. “L'Italia -aggiunge dalla stessa Tnt il responsabile dei prodotti da azienda a consumatore, Mauro Corrente- non è paragonabile agli Usa, e nemmeno al Nord Europa, dove le consegne a domicilio dei prodotti sono la norma e la cui gestione è estremamente più semplice: a certe latitudini lasciare la merce sull'uscio di casa se non si trova il destinatario è consuetudine e, soprattutto, è consuetudine per il destinatario ritrovarla ancora lì al suo ritorno a casa”. Impensabile fare, da noi, altrettanto: ecco dunque che la società ha sviluppato una piattaforma di soluzioni, in grado di coprire tutti gli aspetti legati al commercio on-line, dalla fase logistica all'assistenza post vendita, di comprimere i costi gestionali e di offrire ai consumatori finali un'esperienza d'acquisto positiva. La consegna, ad esempio, si sviluppa su tre alternative: a domicilio su appuntamento, presso uno dei 1.500 Tnt point oppure una delle 134 filiali presenti sul territorio nazionale. Il tutto con possibilità di pagamento in contrassegno, “sms alert” e assicurazione. In più, la società è in grado di organizzare la riconsegna programmata, anche ad un indirizzo differente rispetto a quello indicato in prima battuta dal cliente. LIBERTAS - 05/01/2010

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - Sottoposta a direzione e coordinamento di Mail Express Group srl

Informativa privacy | Informativa cookies