Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

CH Posta: utili in calo del 16% nel primo semestre

26 agosto 2009

Nel primo semestre del 2009 La Posta ha realizzato un utile di 358 milioni di franchi, ciò che rappresenta una riduzione del 16% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Il calo è dovuto principalmente ai maggiori costi salariali e alla diminuzione degli invii delle lettere dovuto alla crisi economica. Il peggioramento della congiuntura non ha avuto lo stesso effetto su tutte le unità del gruppo: ad essere colpiti sono soprattutto i "comparti tradizionali" mentre PostFinance ed AutoPostale sono in crescita, afferma il gigante giallo in una nota. Il fatturato complessivo dell'azienda ammonta a 4,275 miliardi, 101 milioni in meno rispetto ai primi sei mesi del 2008. L'utile operativo Ebit è di 365 milioni (-54 milioni), mentre il capitale proprio è salito di 536 milioni a 3,063 miliardi. Nel mercato lettere si è assistito a una forte diminuzione del volume degli invii: negli scorsi anni il calo era in media dell'1,5%, a fine giugno 2009 esso aveva invece raggiunto il 4,8%. A pesare vi sono anche il successo dei quotidiani gratuiti e la concorrenza di altre organizzazioni di recapito mattutino di giornali. Tuttavia, complice la conclusione della messa in servizio dei nuovi centri delle lettere, il risultato d'esercizio di PostMail - afferma l'azienda - è sceso di soli 7 milioni, attestandosi a 127 milioni. Il fatturato ammonta invece a 1,422 miliardi, in calo di 39 milioni. Anche PostLogistics (il settore pacchi) è colpito dalla difficile situazione economica e dall'aumento delle spese, dovuto soprattutto al rincaro dei salari: nel periodo in rassegna la divisione ha realizzato un fatturato di 726 milioni (-25 milioni) e un utile di 15 milioni (-3). Grazie a tassi di cambio favorevoli, Swiss Post International ha mantenuto stabili gli introiti (522 milioni, -3 milioni), anche se il volume delle spedizioni è calato. Rispetto all'anno precedente è comunque stato possibile aumentare l'utile d'esercizio che è salito a 29 milioni (+13 milioni). La divisione "Clienti strategici e soluzioni" ha da parte sua fatto segnare una perdita di 10 milioni di franchi (primo semestre 2008: +8 milioni), per un giro d'affari di 325 milioni (-12 milioni). Il comparto "rete postale e vendita" ha registrato una perdita di 67 milioni, un dato peggiore di 29 milioni rispetto allo scorso anno. I ricavi d'esercizio sono invece aumentati di 4 milioni di franchi a 660 milioni. A pesare sono soprattutto i costi del personale che, sebbene il numero di dipendenti sia diminuito, ha causato maggiori uscite di 14 milioni, principalmente per via del rincaro. Da parte sua, PostFinance registra invece un andamento molto positivo: grazie al costante afflusso di depositi della clientela, il risultato è salito di 44 milioni passando a 198 milioni. Il giro d'affari è invece leggermente calato (-8 milioni) a 1,040 miliardi. Da dicembre l'unità finanziaria della Posta ha acquisito 65'584 nuovi clienti e aperto 136'144 nuovi conti. In totale i depositi in giacenza sono saliti di 9,246 miliardi, passando a 73,450 miliardi. Anche AutoPostale ha potuto migliorare i ricavi grazie alla messa in servizio di nuove linee e al generale incremento della domanda. Il risultato d'esercizio è così aumentato di 11 milioni, attestandosi a 24 milioni. Il fatturato è salito di quasi 17 milioni a 314 milioni di franchi. Gli assuntori postali elvetici vi hanno contribuito con quasi 14 milioni di franchi, le filiali estere con circa 2 milioni. Per il futuro, La Posta si attende un ulteriore calo dell'utile e un risultato annuale sensibilmente inferiore a quello del 2008 (quando l'utile ammontava in totale a 812 milioni), anche a causa del calo dei ricavi causato dai ritocchi tariffali sulle lettere entrati in vigore il primo luglio. A ciò si aggiunge l'inasprimento della concorrenza e la tendenza alla sostituzione della corrispondenza cartacea con quella elettronica. SWISSINFO - 26 agosto 2009 - BERNA -

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - Sottoposta a direzione e coordinamento di Mail Express Group srl

Informativa privacy | Informativa cookies