Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

PER I SERVIZI POSTALI DI MAIL EXPRESS DUEMILA ASSUNZIONI

04 settembre 1998

MILANO – Proprio mentre le Poste italiane prospettano tagli all’occupazione, la concorrenza si fa avanti e assume 2 mila persone. Ad annunciare nuovi posti di lavoro è Mail Express, società privata di poste in franchising per reclutare il nuovo personale, Bachisio Ledda, direttore generale di Mail Express, vuole promuovere un consorzio di cooperative che dovranno operare, entro la fine dell’anno, presso le 150 agenzie della società, distribuite in tutt’Italia. Si tratterà perlopiù di cooperative di postini e saranno preferiti quelli che hanno un’esperienza trimestrale nelle poste pubbliche. Le cooperative svolgeranno i servizi di consegna e recapito per conto delle agenzie alle quali spetterà il controllo del servizio. “La nostra iniziativa è di particolare rilievo – ha detto Ledda – nel momento in cui in Italia si registra un forte calo occupazionale. Vi saranno altri sbocchi per il lavoro quando il nostro servizio avrà coperto anche le città minori, preferibilmente entro fine ‘99” E per lanciare la sfida al servizio pubblico, Ledda ha promesso tagli delle tariffe di circa il 50% e tempi di consegna più rapidi. Mail Express potrebbe essere quindi un’alternativa da sperimentare per chi subisce i disguidi delle poste: ieri si è saputo che una signora di Rieti ha ricevuto una lettera dopo 34 giorni, nonostante che il mittente fosse distante appena 100 metri. Notizie negative per le Poste arrivano anche sul versante economico: solo in Sicilia, rilevano le Poste stesse nella rivista aziendale “Il Gabbiano”, perdono 500 miliardi l’anno, quando l’intera azienda ha chiuso il ’97 con un buco di 793 miliardi. E il fatturato delle poste siciliane incide per meno del 3% sul totale. Ma la “situazione attuale registra un marcato e riconosciuto recupero” precisano le Poste. D’altra parte, “non è licenziando che si possono risolvere problemi complessi e spinosi”, ha detto Nino Sorgi, segretario generale del Slp-Cisl, che ha chiesto la sospensione dei sette licenziamenti per “inidoneità”in Veneto. FONTE: IL SOLE 24 ORE Via Lomazzo 52 20154 Milano

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - Sottoposta a direzione e coordinamento di Mail Express Group srl

Informativa privacy | Informativa cookies