Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

Finanziaria 2009: Il sì definitivo della Camera

22 dicembre 2008

Nella seduta del 19 dicembre la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva i disegni di legge, già approvati dalla Camera e modificati dal Senato, recanti disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2009) e bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2009 e bilancio pluriennale per il triennio 2009-2011, con le relative note di variazioni. La manovra Finanziaria presenta le seguenti misure di particolare rilevanza. Previsione anticrisi L'eventuale maggiore disponibilità finanziaria realizzata nel 2009 sarà destinata alla riduzione della pressione fiscale nei confronti delle famiglie e dei redditi medio-bassi derivanti da lavoro dipendente e da pensioni. Detrazioni fiscali Talune detrazioni sono state rese definitive mentre altre sono state prorogate. In particolare: • è stata resa definitiva la detrazione per le rette pagate per la frequenza di asili nido, nella misura del 19% con un limite di spesa di 632 euro annui per ogni figlio che frequenta l'asilo pubblico o privato; • è stata prorogata per l'anno 2009 la detrazione ai fini IRPEF concessa ai docenti di ogni ordine e grado, anche non di ruolo, con incarico annuale, delle scuole per il sostenimento di spese di aggiornamento e formazione; la detrazione spetta in misura pari al 19% delle spese documentate per un tetto massimo di spesa non superiore a 500 euro annui; • è stata prorogata fino al 31 dicembre 2009 la detrazione IRPEF del 19% delle spese per l'acquisto di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale; il beneficio spetta nel limite di 250 euro anche se la spesa è sostenuta per familiari a carico; • sono state prorogate fino al 2011 le agevolazioni previste per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio (detrazione IRPEF nella misura del 36% e aliquota IVA al 10%). Agevolazioni per il settore del trasporto Sono state previste le seguenti misure: • per le imprese di autotrasporto merci e loro dipendenti sono state rideterminate la quota delle indennità percepite nell'anno 2009 dai lavoratori addetti alla guida, dipendenti dalle imprese di autotrasporto, per le trasferte o le missioni fuori dal territorio comunale, che non concorre a formare il reddito di lavoro dipendente e della deduzione forfetaria relativa a trasferte effettuate fuori dal territorio comunale; è stata rideterminata anche la percentuale dei compensi per lavoro straordinario da percepire, per il 2009, da dipendenti di imprese di autotrasporto merci, esclusa la formazione del reddito imponibile ai fini fiscali e contributivo; • è stata confermata per il 2009 la compensazione del contributo al SSNsui premi RC per i danni derivanti dalla circolazione di veicoli a motore adibiti al trasporto merci, pagati nel 2008 con i versamenti che saranno effettuati fra il 1° gennaio 2009 e il 31 dicembre 2009; la compensazione è consentita fino alla concorrenza di 300 euro per ciascun veicolo di massa complessiva non inferiore a 11,5 tonnellate • è stata prorogata, per il periodo d'imposta in corso alla data del 31 dicembre 2008, la deduzione forfetaria per spese non documentate relative ai trasporti personalmente effettuati dall'imprenditore all'interno del Comune in cui ha sede l'impresa, per un importo pari al 35% di quello spettante per gli stessi trasporti nell'ambito della regione o delle regioni confinanti. Settore agricolo Sono state approvate alcune misure agevolative tra cui: • la definitiva fissazione dell'aliquota IRAP all'1,9% per i soggetti che operano nel settore agricolo, le cooperative della piccola pesca e loro consorzi; • la concessione un credito d'imposta, in misura corrispondente all'IRPEF dovuta sui redditi di lavoro dipendente e di lavoro autonomo corrisposti al personale di bordo imbarcato sulla navi iscritte al Registro internazionale e lo sgravio contributivo per il personale imbarcato; • la proroga fino al 31 dicembre 2009 delle agevolazioni tributarie per l'acquisto di terreni destinati alla formazione e all'arrotondamento della piccola proprietà contadina. Caro petrolio Per fronteggiare il caro petrolio sono state istituzionalizzate alcune misure realizzate per la riduzione del prezzo del gasolio e del GPL tra cui: • la riduzione del costo di gasolio e GPL impiegati in zone montane e altri specifici territori nazionali; • la concessione di un credito d'imposta sulle reti di teleriscaldamento alimentate da biomassa o con energia geotermica (art. 6, D.L. n. 356/2001); • la riduzione del costo del gasolio (0,026 euro per litro) e del GPL (0,026 euro per chilogrammo) impiegati nelle frazioni parzialmente non metanizzate dei Comuni in zona climatica E per il riscaldamento e per la combustione. È stata inoltre prorogata per il 2009 l'esenzione dall'accisa per il gasolio impiegato nelle coltivazioni sotto serra. L'esenzione è stata estesa, inoltre, per l'anno 2009, agli oli vegetali impiegati nelle serre per fini energetici. Altre disposizioni riguardano poi: • l'aumento del prelievo sugli apparecchi per il gioco collegati in rete (new slot): da 12,70 a 13,40 euro che sarà destinato al finanziamento dell'Unire e del Coni; • la proroga per il 2009 dell'esenzione dalle imposte di registro, ipotecaria e catastale per gli atti relativi al riordino delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza (IPAB) in aziende di servizi o in persone giuridiche di diritto privato. Viene inoltre incrementato a 600 milioni di euro il fondo destinato ai trattamenti di cassa integrazione guadagni straordinaria, di mobilità e di disoccupazione speciale, nel caso di programmi finalizzati alla gestione di crisi occupazionali, in deroga alla normativa vigente. Incrementati anche i fondi per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego per il biennio 2008-2009. Le risorse per il personale statale per l'indennità di vacanza contrattuale (legge v. 244/2007) sono incrementate, a decorrere dal 2009, di 1.560 milioni di euro. Per il restante personale in regime di diritto pubblico le risorse per i miglioramenti economici sono determinate in 680 milioni di euro a decorrere dal 2009 con specifica destinazione di 586 milioni di euro per il personale delle forze armate e dei corpi di polizia.

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - Sottoposta a direzione e coordinamento di Mail Express Group srl

Informativa privacy | Informativa cookies