Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

Poste italiane: Nessun rischio Lehmam

01 ottobre 2008

«I risparmiatori di Poste ltaliane assolutamentc tranquilli: negli anni abbiamo offerto loro sempre prodotti di alta qualita e la crisi che ha colpito Lehman Brothers non ci riguarda assolutamente. Non abbiamo mai offerto ai nostri risparmiatori prodotti speculativi che implicano rischi eccessivi, proprio rispettando e tutelando il nostro mercato. La nostra strategia e ormai da anni di proporre ai nostri clienti opportunita' di investimento garantite direttamente da Poste Italiane o da primari emittenti, in linea con la tradizione che ha fatto e fa di Poste Italiane la cassaforte piu' affidabile dei risparmi degli italiani». Massimo Sarmi, amministratore delegato di Poste Italiane, interviene sul tema Lehman Brothers. E lancia un messaggio chiaro: i risparmiatori di Poste non hanno nulla da temere perche il gruppo e sempre stato molto attento verso i suoi clienti. I rapporti intrattenuti dal gruppo di Sarmi con Lehman sono infatti «assolutamente» marginali, si fa sapere da Poste. La societa'- come riportato ieri dal So1e24 Ore - ha si nel portafoglio al 31 dicembre 2007 bond Lehman Brothers per 99 milioni di euro, ma il peso di quegli stessi bond sulle riserve, come emerge dalla semestrale del 2008, e pari ad appena lo 0,48%. In altre parole, ipotizzando un recovery rate del 30%, gli stessi peserebbero sul rendimento della gestione per appena lo 0,35%. Un effetto, dunque, quasi nullo. Nel dettaglio, si tratta di bond in cui ha investito «Non abbiamo mai offerto ai nostri risparmiatori prodotti speculativi che implicano rischi eccessivi» Il gruppo a fronte di polizze di Ramo Primo (polizze tradizionali a rendimento minimo garantito). Ma i 100 milioni di queste obbligazioni vanno inseriti all'interno di circa 20 miliardi di riserve costituite a fronte di queste stesse polizze. Un portafoglio che, per come e strutturato, risulta molto prudente: basta pensare che il 65-70% dello stesso e investito in titoli di stato. «Siamo convinti che il rendimento di queste polizze sara certamente soddisfacente», fanno sapere dal gruppo. C'e poi il capitolo della index linked Raddoppio Premium 10/02. La quotazione nei giorni scorsi e stata sospesa, ma solo perche, come sottolineava lo stesso sito internet di Poste, si stava seguendo con attenzione la situazione di Lehman Brothers che in questi strumenti compariva con una duplice veste: controparte swap e agente di calcolo. Il collaterale di queste polizze pero' e rappresentato da titoli Landesbank che hanno un rating triplaA. Ilvalore aggiornato e infatti di 95,51. Cosa succede allora ai risparmiatori che hanno sottoscritto questa index? Riceveranno il valore dei titoli Landesbank piu', da qui a scadenza, rendimento che generano quei titoli, pari all'Euribor pin 4 bp, spiegano dalla societa'. In altre parole alla base di questi strumenti non ci sara piu' un rendimento azionario, ma obbligazionario. Con il risultato finale che alla luce dell'andamento negativo dei mercati, il tutto potrebbe risultare un vantaggio per il risparmiatore. Mar. Man. MILANO

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - sottoposta a direzione e coordinamento di Lepido Italia srl

Informativa privacy | Informativa cookies