Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

Dalle poste austriache nuovi francobolli ricamati e tridimensionali

27 agosto 2008

Davvero innovative le Poste di Vienna: dopo l'emissione, lo scorso 8 agosto, del secondo francobollo con tecnologia lenticolare dedicato al Centenario della scoperta di una statuetta dalle forme femminili risalente al Paleolitico denominata "Venere di Willendorf", il prossimo 19 settembre è la volta del rancobollo da 3,75€ in tessuto raffigurante una Genziana, fiore alpino delle Alpi austriache, rigorosamente ricamato. I due nuovi francobolli vanno ad aggiungersi agli altri dentelli realizzati da Osterreich Post, come quello con un piccolo cristallo Swarowki o quello tondeggiante stampato sulla stessa gomma di un pallane da calcio, che non mancheranno di far felici i collezionisti di francobolli "speciali". di Francesco De Carlo Dopo il francobollo lenticolare ed il foglietto con cristallo Swarowski del 5 maggio scorso - entrambi dedicati al campionato europeo di calcio EURO 2008 svoltosi tra Austria e Svizzera -, i francobolli auto-adesivi in "stick" dedicati alla fauna austriaca del 25/02, 5/5 e 13/6, il dentello "circolare" realizzato con la stessa gomma dei palloni di calcio Adidas del 12 marzo, i francobolli triangolari dedicati alla prossima esposizione internazionale WIPA 2008 (del 15 febbraio scorso e con il bis il prossimo 18 settembre) e, ancora, le strisce e rotoli di francobolli auto-adesivi prodotti per varie occasioni, le Poste di Vienna danno fondo a tutta la fantasia ed inventiva mitteleuropea sfoderando un secondo francobollo tridimensionale e addirittura uno in tessuto con tanto di merletto. Il primo, con nominale di 2,75€ emesso l'8 agosto scorso, è realizzato con la tecnica del Motion Print della neozelandese Outer Aspect Ltd. Dedicato alla Venere di Willendorf, il reperto più famoso ed importante dell'era Paleolitica ritrovato in territorio austriaco, il francobollo celebra i 100 anni dalla scoperta di quella che sembra una dea della fertilità, una statuetta dalle accentuate forme femminili, alta 11,1cm, risalente agli anni 24000-22000 AC. Per chi volesse saperne di più sulla tecnica lenticolare e sul processo di realizzazione del francobollo a partire dalle fotografie della Venere realizzate presso il Museo di Storia Naturale di Vienna, consigliamo di dare un'occhiata al sito MotionStamps.eu appositamente dedicato dalla Outer Aspect al mondo dei francobolli lenticolari. Anche il secondo specialissimo francobollo di Osterreich Post non mancherà di attirare l'attenzione dei tantissimi collezionisti di oggetti fuori dal comune. Si tratta di una "Genziana" (fiore tradizionale delle Alpi austriache) del valore di 3,75€ perfettamente ricamata su un rettangolo di tessuto con tanto di dentellatura, ricamata anch'essa lungo tutto il perimetro. In uscita il prossimo 19 settembre e realizzata dalla Hämmerle & Vogel, società di Lustenau specializzata in ricami digitalizzati, la Genziana dentellata non è però l'unico francobollo del genere realizzato dalle Poste viennesi. Il primo dentello ricamato su vero tessuto (di colore verde anzichè bianco) risale, infatti, al 19 luglio 2005 e rappresenta una Stella Alpina. Ma il primo francobollo in assoluto ad essere stato realizzato su tessuto con la tecnica del ricamo è senz'altro quello di Swiss Post del 7 febbraio 2001. Privo di dentellatura, progettato da Peter Hostettler su disegno floreale risalente al 1700 veneziano, il 5 franchi di Svizzera è senz'altro uno degli apripista mondiali di questo nuovo settore della filatelia che comprende anche il "merletto" italiano del 2004, e quelli su legno di betulla del 2 luglio 2007 (Basilica di San Vincenzo in Galliano di Cantù, Como) e su tessuto in seta del 2001. Le poste austriache si confermano, pertanto, all'avanguardia nel settore filatelico riuscendo a produrre francobolli esteticamente accattivanti per la platea di collezionisti "classici" ma anche valori postali fortemente innovativi in grado di attirare anche l'attenzione di chi con i francobolli normalmente non ha nulla a che fare, oltre che essersi meritate un posto nel Guinees dei primati per aver emesso il francobollo più veloce della storia in occasione dei Campionati Europei. 24.08.2008 09:01 PHILWEB

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - Sottoposta a direzione e coordinamento di Mail Express Group srl

Informativa privacy | Informativa cookies