Notizie

News dal mondo delle poste, del franchising e dei servizi finanziari e di pagamento

"Dirigenti arroganti", attacco ai vertici della Posta da parte del Sindacato della Comunicazione

20 agosto 2008

Il nuovo riassetto organizzativo deciso dalla Posta Svizzera continua a non piacere al Sindacato della Comunicazione che oggi, attraverso un comunicato stampa, critica la ristrutturazione degli uffici postali in atto nel Sopraceneri. Angelo Zanetti, segretario del sindacato, denuncia "l'arroganza dei dirigenti che, contrariamente a quanto vanno dicendo a destra e a manca, non ambiscono a soddisfare le esigenze del cliente, ma bensì le loro. Personaggi che non ascoltano minimamente la popolazione, ma con prepotenza impongono le loro soluzioni". Le critiche mosse nei confronti della dirigenza della ex regia federale hanno preso forme a seguito delle "numerose telefonate da parte di cittadine e cittadini dei comuni colpiti dalle ristrutturazioni, arrabbiati per queste decisioni". Secondo Zanetti non vi è agenzia e servizio a domicilio che possano sostituire un vero ufficio postale e considera ridicolo ritirare una raccomandata in panetteria. Il sindacato della comunicazione inoltre fa notare che i prezzi per la gestione e le operazioni tramite il contro corrente postale sono aumentati con l'inizio del mese di agosto e che, addirittura, per delle operazioni che prima erano gratuite, come per esempio l'allestimento di un ordine permanente, ora si devono sborsare 5 franchi. Anche l'estratto costo mensile ora ha un prezzo, 1 franco. Interessante anche la direttiva che il personale addetto allo sportello ha ricevuto dai vertici della azienda. Una disposizione invita gli impiegati a impararsi a memoria delle frasi da pronunciare quando l'utente si presenta allo sportello per spedire una lettera per convincerlo a scegliere il francobollo d'invio prioritario (detto anche A), anziché l'invio ordinario che costa 25 centesimi in meno. "Ecco - conclude ironicamente il Sindacato della Comunicazione - questa è la Posta Svizzera, azienda socialmente responsabile alle esigenze dei clienti". Notizia del 20/08/2008 - 14:00 TICINONLINE SVIZZERA BELLINZONA -

Facebook
Notizie

Accedi alla rassegna stampa >>

Copyright © 2000 Mail Express Poste Private S.r.l. Franchising - P.IVA 01436910671 - R.E.A. RM-1437772 - Tel. 085.90.40.350 -info@mailexpress.it - amministrazione@pec.mailexpress.it - Capitale sociale €102.500,00 i.v. - Titolare autorizzazione generale e Licenza individuale del Ministero delle Comunicazioni - Sottoposta a direzione e coordinamento di Mail Express Group srl

Informativa privacy | Informativa cookies